Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Verona, senzatetto carbonizzato in auto: indagati due minori

L’ipotesi iniziale era che Ahamed Fdil, senzatetto di 64 che viveva in un’auto a Santa Maria di Zevio, in provincia

di Verona, fosse morto carbonizzato nell’incendio dell’auto a causa di una distrazione dovuta al vizio del fumo. Ma nelle ultime ore la notizia che in paese si sussurrava da giorni pare essere molto più drammatica. A dare fuoco all’auto dove l’uomo è stato trovato carbonizzato a metà dicembre dello scorso anno potrebbero essere stati due minori, indagati ora per omicidio. (Corriere.it)

Pubblicità