Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Carabinieri Bussolengo: Nigeriane arrestate per scambio d'identità

Per i Carabinieri della Stazione di Bussolengo non è stato difficile scoprire l’inganno: quando hanno verificato il documento

agentiBussolengo350d’identità della 30enne Nigeriana in procinto di essere sottoposta al test per la conoscenza della lingua italiana, la macroscopica differenza di altezza della candidata, alta 185 cm rispetto ai 160 cm della titolare del documento, ha svelato la sostituzione di persona. Le due donne avevano concordato che all’esame indetto dalla Prefettura di Verona presso la scuola media “Da Vinci” di Bussolengo, finalizzato a ottenere il permesso di soggiorno per lungo periodo, si sottoponesse colei che effettivamente conosceva meglio la lingua italiana, soggiornando da anni nel nostro paese.

 Ma il tentativo di sostituzione di persona è stato svelato dai Carabinieri, che hanno arrestato le due nigeriane. Le donne, dopo il giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona, sono state rimesse in libertà.

Pubblicità