Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Consumi alimentari: anche a Verona l'indagine nazionale del Crea

Anche Verona parteciperà all’indagine sui consumi alimentari del nostro Paese organizzata del Crea, il più importante ente di ricerca agroalimentare italiano.

creaLogo350La prima fase della ricerca coinvolgerà, su tutto il territorio nazionale, le famiglie di circa 1200 bambini tra i 3 mesi e i 9 anni. I minori sono già stati sorteggiati e il personale sanitario, formato e coordinato dal Crea, nelle prossime settimane contatterà telefonicamente i genitori per richiedere l’adesione all’indagine.

I dati raccolti saranno importanti per la stesura delle raccomandazioni nutrizionali e delle linee guida per una sana alimentazione e per una migliore qualità della vita, ma anche per il calcolo dell’esposizione a sostanze dannose attraverso la dieta, nonché per la definizione dell’impatto sull’ambiente delle scelte alimentari.

Lo studio, della durata di 2 anni, sarà articolato in due fasi distinte, la prima riguardante appunto la raccolta dei dati di consumo dei bambini dai 3 mesi ai 9 anni, la seconda, invece, rivolta agli adolescenti e adulti nella fascia di età 10-74 anni.

Le interviste saranno svolte da professionisti della salute come nutrizionisti, dietisti e medici, che hanno già seguito un apposito corso di formazione ad elevata specializzazione, e saranno perfezionate dalla compilazione di un diario alimentare di 2 giorni, dalla misurazione di peso e statura e dalla documentazione dello stile di vita.
La metodologia seguita è stabilita a livello europeo dall’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, così da garantire l’accuratezza delle stime dei consumi degli alimenti e degli apporti dei nutrienti.

Pubblicità