Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Ferie solidali: siglato un protocollo d’intesa per creazione fondo per soci-lavoratori delle cooperative sociali

Intesa tra Federsolidarietà Verona, Lega Coop e le rappresentanze sindacali CISL-CGIL-UIL.

Le cooperative sociali, in qualità di detentrici di buone prassi e proponendosi come modello di un’economia sostenibile e solidale, si dotano così di un importante strumento, che va a beneficio di tutti i soci lavoratori, per conseguire un’organizzazione del lavoro più efficace e una maggior fidelizzazione dei soci lavoratori, implementando le politiche di welfare aziendale.

“Il protocollo – spiega la presidente di Federsolidarietà Erica Dal Degan – è il frutto di un lavoro di squadra portato avanti congiuntamente con LegaCoop e le sigle sindacali, unendo le forze per conseguire un obbiettivo comune, come nel caso della lotta alle cooperative spurie. Si punta ad inserirsi nelle politiche di welfare aziendale (già ampiamente attuate all’interno della cooperazione sociale veronese) per valorizzare ulteriormente il capitale umano attraverso iniziative che privilegiano il valore del socio e la solidarietà tra i colleghi soci-lavoratori. Nello specifico, le cooperative metteranno a disposizione un pacchetto di ore annue da devolvere a scopo mutualistico e solidale ai lavoratori che ne hanno necessità, con un’equa ripartizione in caso di più utilizzatori. Le ferie solidali – prosegue - potranno essere cedute gratuitamente a colleghi in situazioni di difficoltà, che per ragioni personali e di salute devono prendersi cura direttamente dei familiari. Le ferie potranno essere utilizzate consecutivamente per periodi più lunghi rispetto a quanto previsto dal CCNL delle cooperative sociali; inoltre si potranno usare ore di permessi e recuperi (previsti dall’art. 61 del CCNL delle coop sociali), con la possibilità di non frazionarle ma impiegarle per coprire l’intero turno e recuperarle nell’arco dei 12 mesi successivi”.

I soggetti promotori promuoveranno l’adesione al Fondo di ferie solidali attraverso la realizzazione di accordi aziendali per creare regolamenti applicativi in ogni singola cooperativa sociale, così che il protocollo possa trovare immediata e ampia attuazione.

Pubblicità